Tosse, i nostri consigli

Tosse_farmacia_grassi_cesenatico

La tosse è un riflesso naturale, come lo starnuto o la deglutizione, ed è la risposta dell’organismo a un’irritazione delle vie respiratorie (faringe, laringe, trachea, bronchi, polmoni).

Bisogna distinguere tra tosse secca (non produttiva), che esprime uno stato irritativo e spesso disturba il sonno, e tosse produttiva,  caratterizzata invece dalla produzione di catarro (muco) anche in notevoli quantità.

La funzione principale del muco in condizioni fisiologiche è quella di mantenere le vie aeree in buono stato. Svolge un importante compito di filtro e di diluizione formando un’efficace barriera contro le sostanze inalate con la respirazione, come gas irritanti e tossici.

Garantisce l’umidificazione dell’aria che passa attraverso la trachea e i grossi bronchi e permette la rimozione di  particelle, pulviscolo, sostanze vegetali (spore e pollini) e agenti biologici (batteri e virus) che quotidianamente vengono inalati.

La diffusione di tali particelle lungo le vie aeree dipende, infatti, dalle condizioni delle stesse, in particolare dalla quantità di muco che si trova al loro interno e che partecipa, attraverso il meccanismo della clearance muco-ciliare, alla depurazione delle vie respiratorie.

 

La tosse, che è regolata da un circuito nervoso, può essere scatenata non soltanto da infezioni (batteriche o virali), ma anche dall’inalazione di sostanze irritanti (fumo, solventi, ammoniaca) o  allergizzanti.

Forme più gravi di tosse sono quelle associate a insufficienza cardiaca e neoplasie broncopolmonari o a riacutizzazioni di una bronchite cronica.

In alcuni casi però può avere origine psicosomatica (tosse isterica), legata solitamente a stati d’ansia.

Il tipo e la quantità dell’espettorato rivestono particolare importanza nel riconoscimento della patologia primaria, ad esempio, un colorito giallognolo o verdastro, specie se accompagnato a febbre, sottolinea la presenza di un’infezione.

 

Per il trattamento della tosse secca ed insistente sono indicati i farmaci antitussigeni che agiscono a livello del sistema nervoso centrale e che si distinguono in:

  • analgesici narcotici blandi: Codeina e Destrometorfano (presentano un minor effetto analgesico rispetto alla morfina e non provocano fenomeni di tossico-dipendenza), la loro azione consiste nel deprimere il centro della tosse e disidratando le mucose respiratorie;
  • farmaci non correlati agli oppioidi: Difenidramina, impiegata come antiasmatico; Cloperastina ed il Clobutinolo (quest’ultimo non è più in commercio perché provoca l’insorgenza di aritmie cardiache).

 

Gli antitussigeni ad azione periferica sono: la Dropropizina blando analgesico-anestetico locale, che impedisce la trasmissione dello stimolo tussivo al centro della tosse e  sostanze ad azione meccanica protettiva – quali lo sciroppo di acacia, la liquirizia, la glicerina ed il miele – che creano una barriera a livello delle mucose delle prime vie respiratorie placandone gli stati infiammatori.

Per il trattamento della tosse grassa si utilizzano farmaci espettoranti che consentono l’espulsione del secreto mucoso in eccesso o riducono la secrezione dello stesso e farmaci mucolitici che esplicano un’azione fluidificante, riducendo la viscosità del muco e favorendone l’espulsione,come l’Ambroxolo , la Carbocisteina  oppure mucolitici con proprietà antiossidanti, come l’Acetilcisteina.

Generalmente questi farmaci vengono formulati in sciroppi composti da più principi attivi che  possiedono svariate attività farmacologiche: sedative della tosse, antiasmatiche, espettoranti, decongestionanti, broncodilatatrici ed antipiretiche.

Il consulto del medico e del farmacista rimane quindi essenziale per scegliere la terapia appropriata.

 

Dott. Pierluigi Grassi

 

_______________________________________

 

PRODOTTI CONSIGLIATI DA NOI

 

BRONCOVIT

E’ un integratore alimentare contenente una miscela di estratti vegetali selezionati, titolati e standardizzati, e caratterizzato dalla presenza di Grindelia, dall’azione balsamica e utile a favorire la funzionalità delle prime vie respiratorie.

Quando serve

Per la presenza di Grindelia e Lichene islandico è un valido sostegno per garantire un’azione emolliente e lenitiva sulle mucose orofaringee. Inoltre, l’Eucalipto produce un effetto balsamico, ha un’azione emolliente e lenitiva e coadiuva il tono della voce. Può essere assunto anche per periodi prolungati.

Perché usarlo

Grazie alla presenza di Capelvenere e Drosera il prodotto favorisce la fisiologica fluidità delle secrezioni bronchiali. Inoltre, coadiuva il benessere di naso e gola, per azione del Timo volgare, e sostiene la funzionalità delle prime vie respiratorie grazie all’azione della Menta. In più, l’integratore possiede un’azione antiossidante, per la presenza dei semi di Pompelmo. Ed è noto che il ruolo degli antiossidanti è fondamentale perchè le specie radicaliche dell’ossigeno (ROS), in caso di “stress ossidativo”, possono innescare anche reazioni di tipo infiammatorio.

Modo d’uso

10 ml, 2-3 volte al giorno, al momento del bisogno e lontano dai pasti

A base di:
Grindelia,Timo volgare, Lichene islandico, Drosera, Pompelmo semi, Menta, Eucalipto, Capelvenere, Menta ed Eucalipto oli essenziali, Miele di Manuka, Miele d’Acacia.


TOSFLU JUNIOR

FAVORISCE LA FLUIDITÀ DELLE SECREZIONI BRONCHIALI dei bambini

TOSFLU JUNIOR Fluido Concentrato, a base di Lichene Islandico, favorisce la
fluidità delle secrezioni bronchiali dei più piccoli.
Con Elicriso ad effetto balsamico per il benessere di naso e gola, Grindelia e Piantaggine utili per favorire la funzionalità delle prime vie respiratorie.

Modo d’uso

Si consiglia l’assunzione di 5 ml di prodotto fino a 4 volte al giorno, al momento del bisogno, puro o diluito in poca acqua. Agitare il flacone prima dell’uso.

Avvertenze

Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini di età inferiore a 3 anni. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita sano.

Ingredienti funzionali

GRINDELIA, LICHENE ISLANDICO, PIANTAGGINE, ELICRISO e VITAMINA C

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *